Rotarian_Network_for_Aid_Saluzzo_01

Rotarian Network for Aid

Il progetto ha inteso favorire l’inserimento sociale e lavorativo dei giovani disabili adulti,

che, dopo aver completato un percorso scolastico solitamente ricco di stimoli e proposte di integrazione, si ritrovano spesso esclusi da percorsi di inserimento lavorativo o socializzante e perdono in breve tempo le molteplici acquisizioni raggiunte durante il percorso scolastico. Il sistema scolastico italiano è tra i più attenti, nel panorama mondiale, alle esigenze delle persone con disabilità e uno dei pochi a fornire, in tutte le scuole pubbliche, un sostegno didattico ed educativo con personale specializzato oltre a una assistenza personale qualificata. Purtroppo molto spesso il lavoro scolastico, finalizzato a far acquisire agli studenti con disabilità competenze ed autonomia, viene vanificato dalle difficoltà di inserimento dei giovani adulti con disabilità in contesti lavorativi o socializzanti adeguati, disperdendo energie e potenzialità importanti. Negli ultimi anni, infatti, anche gli inserimenti lavorativi protetti, favoriti dalla L. 104/92 e dalla L. 68/99, si sono ridotti in seguito alla crisi economica che ha colpito i settori produttivi e dai pesanti tagli alla spesa pubblica e alle risorse degli enti locali, che finanziavano tali attività. Ulteriore obiettivo del progetto è stato il sostegno alle famiglie delle persone diversamente abili, che temono per il futuro dei propri congiunti, che rischiano di rimanere privi di un sostegno personale ed economico quando i genitori saranno molto anziani o deceduti. Sono stati, pertanto, coinvolti nel progetto studenti ed ex studenti delle scuole superiori saluzzesi in un percorso socializzante, che ha utilizzato il linguaggio teatrale come modalità espressiva coinvolgente. Parallelamente sono stati condotti alcuni laboratori che hanno consentito ai partecipanti di acquisire competenze in diversi ambiti operativi e di produrre oggetti messi in vendita in mercati e fiere per consentire l’autofinanziamento del progetto e la sua prosecuzione. Alcuni ragazzi hanno avuto la possibilità di effettuare stage presso laboratori e aziende, che si auspicano possano sfociare in assunzioni Presidente Alessandra Tugnoli.

Rotary Club Saluzzo

Club aggregati:Rotary Club Savigliano, Rotary Club Mondovì, Rotary Club Cuneo-Alpi del Mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *