19Lug/16
Rotary_Saluzzo_Tugnoli_Lazzari_16

La Governatrice del Distretto 2032 incontra il club di Saluzzo

Lunedì 18 luglio si è tenuta la serata conviviale del club di Saluzzo. Ospite d’onore la Dott.ssa Tiziana Lazzari, prima donna Governatrice del Distretto 2032. Il distretto raggruppa 43 club di Piemonte sud e Liguria. A luglio è iniziato l’anno rotariano e il club cittadino è stato uno dei primi club a ricevere dalla viva voce del Governatore il programma di sviluppo e gli indirizzi per l’anno rotariano in corso. La serata si è svolta nella magnifica cornice dell’Agriturismo La Gallina bianca. Alla presenza di più di 60 soci del club, di autorità rotariane e cittadine e con l’autorevole presenza del Prefetto di Cuneo Dott. Giovanni Russo sono stati presentati i progetti del club cittadino, primo fra tutti quello dedicato al sostegno a persone con disabilità in età adulta.La Governatrice Tiziana Lazzari

18Giu/16
RotarySaluzzo_Digne_Cassa_Cavassa_160618

Visita al museo di Casa Cavassa con gli amici di Digne

Saluzzo Sabato 18 Giugno:  gli amici del Rotary di Digne Les Bains, in compagnia di alcuni soci del Rotary di Saluzzo, durante la visita al Museo civico di Casa Cavassa.

http://www.rotarysaluzzo.it/wp-content/uploads/2016/06/RotarySaluzzo_Digne_Cassa_Cavassa_160618.jpg

Visita Museo civico di Casa Cavassa con gli amici di Digne

17Giu/16
Civallero__Francese__Rivoira__Fassino__Benedetto_1__01

Il Rotary Saluzzo compie 60 anni

Il Rotary Club di Saluzzo festeggia il sessantesimo anno di vita, dal giorno della sua inaugurazione ufficiale, il 26 giugno 1956, con il primo presidente Nino Bonelli. Per ricordare questa ricorrenza e ripercorrere il cammino che il sodalizio ha condotto in questo sessantennio, il presidente, Paolo Francese e il Consiglio Direttivo hanno organizzato un fine settimana di celebrazioni, il 18 e 19 giugno, coincidente con l’annuale scambio con il club gemello di Digne les Bains, che vede, quest’anno, gli amici francesi ospiti a Saluzzo. Le celebrazioni si apriranno con la conviviale di sabato 18 giugno, alle 20 presso il Ristorante Interno 2 di Saluzzo con i soci del Club di Digne e culmineranno con l’apertura della mostra “I sessant’anni del Rotary Club a Saluzzo”, presso la Chiesa della Croce Nera, in piazzetta San Nicola. La mostra, gratuita e aperta al pubblico, vuole ripercorrere la storia del club, ricordando i presidenti e i soci che la hanno segnata, ma soprattutto intende illustrare il presente del gruppo, con le sue molteplici attività a favore della società e tracciare le linee sua evoluzione futura.

La mostra, sarà inaugurata, alla presenza delle autorità locali e rotariane, domenica 19 giugno alle 10  e sarà visitabile dalle 10 alle 13  e dalle 15 alle 18,30.  “Per la sua collocazione è stato scelto un luogo di grande suggestione, posto nel cuore di Saluzzo e con le porte aperte sulla città – spiega il presidente Paolo Francese– per simboleggiare la volontà del Rotary Club di Saluzzo di non porsi come circolo esclusivo ed elitario, ma come associazione di servizio, profondamente radicata nella società saluzzese, aperta e attenta alle esigenze e alle emergenze del territorio e della collettività”.

I soci saranno a disposizione del pubblico durante l’orario di apertura della mostra per illustrare la storia del club, raccontare le attività attuali e presentare le linee progettuali individuate per i progetti futuri.

13Giu/16
Visita al museo Pietro Micca e Pastiss

Visita al museo Pietro Micca e il Pastiss

Sabato 11 giugno, 25 soci del club di Saluzzo hanno visitato La cittadella di Torino, Il Museo Pietro Micca e il Pastiss. La Cittadella è stata una fortezza sabauda simbolo della resistenza del ducato di Savoia nella Guerra di successione spagnola ed al centro dell’assedio del 1706 da parte dell’esercito franco-spagnolo del re Luigi XIV. Venne commissionata dal duca Emanuele Filiberto “Testa di Ferro”, che intendeva dotare la città di moderne difese urbane dopo lo spostamento della capitale del ducato da Chambery a Torino. Il Forte Pastiss era una casamatta posta a protezione ravvicinata della Cittadella costruito tra il 1572 e il 1574. Esso consisteva in una “casamatta di controscarpa”, cioè una fortificazione posta all’esterno del fossato dalla quale si potessero colpire alle spalle i nemici che si fossero calati nel fossato stesso. Inoltre il forte era dotato di un sistema di contromina che serviva a bloccare l’avanzamento delle “gallerie di mina” del nemico nel sottosuolo. Il Pastiss fu parzialmente distrutto tra l’Ottocento ed il Novecento per lasciare spazio alle fondamenta dei nuovi  edifici eretti in quella zona della città. Nel 1958 il colonnello Guido Amoretti iniziò i lavori per permettere l’accesso al pubblico a questa opera attualmente al di sotto del piano stradale. Nello splendido pomeriggio torinese abbiamo potuto rivivere i fatti più significativi di quell’epoca, comprendere con facilità gli elementi caratteristici dell’arte militare del 1600 che hanno permesso ai sabaudi di contrastare l’assedio dei francesi e visitare le gallerie di contromina in cui perse la vita il minatore Pietro Micca. Guida d’eccezione l’architetto Zannoni, massimo esperto delle fortificazioni sotterranee di Torino, che, con grande competenza ed entusiasmo ha raccontato ed accompagnato noi visitatori nelle gallerie mantenute in eccellenti condizioni dal costante lavoro di appassionati e volontari torinesi.”

Guarda le foto: https://www.facebook.com/paolo.francese.9/posts/10208483389875103/?sdialog=1&theater

 

13Feb/16
Concerto_rotary_2015

Concerto benefico DUO FLAUTO E PIANOFORTE

Il Concerto è organizzato DAL ROTARY CLUB DI SALUZZO per
raccogliere fondi a favore della UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E
DEGLI IPOVEDENTI- SEZIONE DI CUNEO

Scuola di Alto Perfezionamento
Sabato 13 febbraio 2016
Ore 21,00
DUO FLAUTO E
PIANOFORTE

Scarica il manifesto

http://www.rotarysaluzzo.it/wp-content/uploads/2016/02/Duo_Flauto_Pianoforte_Rotary_Saluzzo_160213_01.jpg

Conceto benefico 13.02.2016

09Gen/16
Ingresso_Francese

Passaggio delle consegne

Lunedi’ 22 giugno 2015 ore 20:00  Serata Conviviale con passaggio del collare tra Enrica Culasso e Paolo Francese Ristorante agriturismo la Gallina Bianca – Reg. Torrazza 59 – Saluzzo